Questione di articoli.

Nasce una discussione interessante, qui, sul sesso dei mezzi pubblici milanesi.

Per esempio, perché i mezzi gommati ancora oggi vengono chiamati al femminile (la 47, la 95, ma anche la 91, che pure nasce come filobus) mentre i tram sono sempre al maschile?

E’ un bel mistero, considerando che in altre città, come per esempio Roma, questo fenomeno non si presenta, e io in superficie prendo indistintamente il 451, ol 558, su gomma, e il 14, il 5 o il 19, che viaggiano su rotaie. Rino Gaetano, per dire, prendeva il 109 per la rivoluzione (si sospetta che la rivoluzione non sia mai partita perché il 109 non passava mai…)

Avete vecchi amici milanesi in grado di svelare l’arcano?

Se è possibile risparmiandoci le solite divagazioni sul si stava meglio quando si stava peggio.

(ah, domanda mia, se riuscite anche a trovare qualcuno che può spiegarmi l’origine del nome Gamb de Legn, il vecchio tram che circolava ancora a Milano negli anni ’50, mi fareste un favore)


Annunci

3 thoughts on “Questione di articoli.

  1. Il fenomeno ha una doppia origine.

    Da un lato c’è il fatto che a Milano, rispetto ad altre città, erano e sono più diffuse le filovie. E filovia, al contrario di tram, è femminile.

    Dall’altro lato, i milanesi tendono a riferirsi più alla linea che al singolo veicolo. Quindi, se parlo della 55, mi riferisco alla linea 55.

    Comunque non è sempre così: molti mezzi sono al maschile anche a Milano. Ad esempio, in milanese si dice “el Trentatrì”, il 33.

    Quanto al Gamba de Legn, l’etimologia del nome è incerta. Si dice fosse un riferimento all’andatura oscillante del mezzo, che ricordava quella di uno zoppo.

    1. Grazie, dottor D (sull’etimologia del Gamba de Legn, qualcosa ho letto, e la spiegazione che avevo trovato è proprio questa, ma mi piacerebbe sapere se ci sono altr versioni).
      Sempre sul Gamba de Legn, poi, ho trovato questo: http://www.mondotram.it/milano-gambadelegn/
      Pare che a Porta Magenta lo chiamassero S’gic, ma non ci sono tracce dell’origine del soprannome.

  2. Io sapevo che più che all’andatura oscillante del mezzo si facesse riferimento alla sua lentezza, pari a quella di un uomo con gamba di legno. Quanto all’autobus che a Milano è femmina, forse anche perchè una volta si chiamava corriera, e qualche anziano ancora chiama così i mezzi su gomma.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...