La dura lotta contro il controcampo.

Pare che il PDL, oltre a volere l’alternanza dei conduttori nelle trasmissioni, abbia deciso di dare anche indicazioni di regia per le trasmissioni. In particolare sembra avercela col controcampo:

«La Rai – si legge nel testo – assicuri che il suo utilizzo in studio non condizioni la naturale percezione dei contenuti del dibattito da parte dell’utente telespettatore o radioascoltatore. In particolare evitando che le riprese facciano un uso suggestivo della rappresentazione, per esempio un sistematico utilizzo di ‘controcampi’ che tendano al discredito delle reciproche tesi, oppure il ricorso a manifestazioni plateali del dissenso o del consenso che generino nei telespettatori una lettura del confronto psicologicamente influenzata da un uso strumentale degli applausi».

Insomma non potremo più vedere la faccia di Belpietro che ride sotto i baffi mentre Travaglio gli sta rispondendo e quella di La Russa con gli occhi da invasato mentre chiama vigliacco un facinoroso studente di sinistra.

Tutto sommato questo potrebbe non rivelarsi un grande disturbo per la bile degli spettatori…

Annunci

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...