Vita da call center – la Madre dell’Operatore

[dove l’ Operatore Figlio si rende improvvisamente conto che anche sua Madre sotto sotto è un’Utonta, e dove si ecapisce perché è sempre meglio tenere 600 chilometri di distanza dalla casa materna]

Operatore Figlio: – Ciao, mamma.

Madre dell’Operatore: – Ciao, (scegliere vezzeggiativo a caso)! Come va? State tutti bene? Sai che qui c’è un tempo che fa schifo? Blablablabla…

Operatore Figlio: (cerca il momento in cui la madre fa una pausa per respirare) Mamma, ti devo dire una cosa urgente.

Madre dell’Operatore: (silenzio) Dimmi.

Operatore Figlio: – Voi presentavate il 730 con l’INPS?

(la Madre e il Padre dell’Operatore sono entrambi pensionati)

Madre dell’Operatore: – Sì, ma…

Operatore Figlio: (approfitta del ma) Da quest’anno non accettano più dichiarazioni. Dovete trovarvi un patronato.

Madre dell’Operatore: (comincia a dare in escandescenze) Eh, figurati se adesso mi metto a cercare un patronato! Con la fila che devo fare! Per quei 100 euro che mi devono restituire, gli vado pure a dare dei soldi! Piuttosto non presento la dichiarazione dei redditi! Ma non ce lo potevano dire prima? (Nota: siamo a metà marzo. Il 730 si presenta entro il 31 maggio se si va al CAF)

Operatore Figlio: (pensando di avere a che fare con l’Utonto cieco e sordo. Muto è oggettivamente impossibile) Ma quanto prima ve lo dovevano dire, che pure al call center l’hanno saputo una settimana fa?

Madre dell’Operatore: – Eh, ma qui circola la voce da venti giorni…

Operatore Figlio: – Circola dove?

Madre dell’Operatore: – Me l’ha detto qualcuno…

Operatore Figlio: (tra sé) Sì, il macellaio…

Madre dell’Operatore: – E comunque non ci è ancora arrivato il CUD.

Operatore Figlio: – Li stanno spedendo in questi giorni, mamma, un po’ di pazienza. (sta per controbattere ‘se per il 28 non ti arriva chiama il call center e fattelo rispedire’, poi si ricorda che non è al lavoro ma sta facendo un favore alla sua Utonta Madre)

Madre dell’Operatore: – Ah, sì, va bene, ma blablabla…

Operatore Figlio: – Mamma, ti ho chiamata solo per avvertirti. Il resto te lo devi risolvere da sola.

Madre dell’Operatore: – Ah, sì, ma blablablabla…

Operatore Figlio: (alza la voce) Mamma, faccio tardi! Devo andare al lavoro!

Madre dell’Operatore: – Ah, va bene. Grazie. Ciao.

 

L’Operatore Figlio  chiude la telefonata. pensa che la prossima volta invece di fare straordinari a casa sua lascerà che la Madre se ne vada a fare una fila chilometrica all’INPS per scoprire che il servizio non viene più erogato.

Annunci

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...