“Mi dia una sua opinione”

Ieri, com’era prevedibile, ha chiamato un Utonto di quelli che stanno versando il riscatto della laurea.

Voleva sapere che deve fare. Deve continuare a versare o interrompere i versamenti?

Sono quelle domande estremamente imbarazzanti, anche perché vengono fatte a caldo, su voci di corridoio, di giornale, di telegiornale, di me l’ha detto mio cuggino, a cui noi che siamo l’ultimo anello della catena non possiamo assolutamente rispondere.

Non per cattiveria. E non per poca voglia di esprimere le nostre personali opinioni sull’andamento generale dell’Ente.

L’andamento generale dell’Ente non è bello. L’Ente si basa su leggi del Governo che non tengono minimamente in considerazione quello che si chiama Stato Sociale, e l’Ente gestisce direttamente o indirettamente (quando si limita a pagare anziché lavorare le richieste di prestazioni) una buona parte dello Stato Sociale. Quindi, se un Governo punta allo smantellamento di uno Stato Sociale è evidente che l’Ente a cui ci si rivolge per le prestazioni non naviga benissimo.

E questa è opinione personale, che tutti possono farsi limitandosi alle considerazioni lette sui giornali, viste al telegiornale, o basate sul me l’ha detto mio cuggino. Non significa che siano considerazioni errate, ma il loro valore effettivo è pari allo zero assoluto.

Dopodiché, oltre ad avere opinioni personali sull’andamento dell’Ente, io devo dare risposte concrete, a nome dell’Ente.

Se il giorno prima le Allegre Comari di Arcore hanno deciso che per il diritto all’anzianità non si potranno più calcolare gli anni del riscatto laurea e l’anno di militare, e questo simpatico provvedimento è ancora un’ipotesi formulata nel postribolo d’Italia, per quanto tutti i quotidiani possano avere aperto le prime pagine sull’argomento e per quanto magari pure Minzolini ci si possa essere dedicato per tre secondi netti prima di passare alle zanzare killer o alle vespe assassine (o quello che è ill pericolo pubblico numero uno individuato dal TG Unto per l’estate 2011), IO NON HO INFORMAZIONI SPECIFICHE DA DARE.

Tantopiù che dopo le proteste dei medici e di altra gente che sta pagando o ha pagato gli anni di laurea, questo provvedimento se lo stanno già rimangiando (la mia speranza personale, per l’occasione, è che un tale pasto procuri una bella indigestione con complicazioni a tutte le Allegre Comari di Arcore. Purtroppo sono speranze vane…). Lasciamo perdere il correttivo su cui stanno riflettendo al posto di questa idea brillante perché per una volta non riguarda il mio lavoro.

Per questo motivo, quando mi capita l’Utonto giustamente preoccupato perché non sa se deve continuare a pagare il riscatto di laurea o se deve smettere di pagarlo seduta stante, io non ho risposte ufficiali.

E alla domanda Mi dia una sua opinione devo per forza rispondere che non posso dare opinioni. Perché la mia opinione personale potrebbe essere sbagliata, incompleta, valida per alcune categorie e non per altre e via dicendo. Soprattutto, la mia personale opinione NON HA IL MINIMO VALORE NORMATIVO.

Prima di poter dare informazioni specifiche devo avere una circolare davanti, e la circolare davanti si può avere solo quando le proposte di legge sono state votate da Camera e Senato e firmate dal Presidente della Repubblica. Tutto quello che c’è prima sono chiacchiere da bar.

O al limite buoni motivi per scendere in piazza e andare a protestare davanti a Palazzo Chigi.

Ecco, al prossimo che mi chiede un’opinione personale mi sa che risponderò è un buon periodo per tirare fuori i forconi dalle stalle.

Magari mi dà retta.

Annunci

4 thoughts on ““Mi dia una sua opinione”

  1. Copio e incollo l’ultimo periodo corsivato.
    Ho anch’io degli utonti da gestire.
    Solo che i miei mi vedono in faccia… e “forconi” e “stalle” non sono le parole che leggono nei miei occhi.

  2. Guarda che domani me la rivendo anche io questa frase! E’ davvero una bellissima immagine, anche se i contadini all’epoca avevano mooolta piu’ dignita’ dell’attuale governo!

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...