Un reclamo serio (per una volta)

Credo che i romani, e pure i frequentatori di Portobello Road amanti della cucina siciliana, conoscano Mondo Arancina. Io ho la fortuna di poterne disporre sulla Tuscolana, a due passi da casa. O almeno l’ho avuta fino a questo pomeriggio, quando sono incorsa in questa disavventura che da oggi in poi mi priverà del piacere delle loro arancine.

Vi lascio il reclamo, nero su bianco, che ho inviato tramite il form del loro sito e contestualmente via mail, non avendo ricevuto nessuna conferma dell’invio correttamente effettuato. Mi farete sapere poi se la mia reazione emotiva è stata esagerata (tanto i vostri commenti non mi faranno cambiare idea, nemmeno di una virgola):

Conosco Mondo Arancina da anni, e periodicamente ci mangiavo fino alle 14 di oggi, sabato 03.09.2011, quando mi sono recata al Mondo Arancina di via Tuscolana 1266 per acquistare due arancine e pane e panelle da asporto.. Al momento di pagare alla cassa, mentre il cassiere stava contemporaneamente parlando al cellulare di fatti suoi e rispondendo a un’altra cliente, ho estratto 5 euro dal portafogli. li ho porti al cassiere e ho cercato le monete per arrivare ai 6.40 euro del mio scontrino. Una volta recuperato il resto, il cassiere mi ha fatto notare che non gli avevo consegnato i 5 euro. Gli ho risposto che li avevo già consegnati, e il cassiere ha dato una rapida occhiata alla cassa e sul banco e ha stabilito che no, lui non li aveva. Al che mi invitava ad attendere perché sarebbe andato a verificare con la telecamera di sicurezza. Ho risposto che andava bene e avrei aspettato. Ho atteso, e pur essendo sicura di avere porto i soldi al cassiere, per scrupolo ho cercato di nuovo borsa e nel portafogli. I 5 euro non erano rimasti in mano mia. Il cassiere, dopo una decina di minuti, è tornato, dicendo che i soldi non li avevo consegnati. Ora, io  non ho la minima cognizione di ciò che ci fosse nel filmato, non l’ho visto, è la parola del cassiere contro la mia e io sono sicura di non essere idiota*. Però un cassiere che dopo aver passato i minuti in cui doveva prendere i tuoi 5 euro affaccendato in qualunque altra occupazione, dal parlare con un’altra cliente al dividersi con l’interlocutore al cellulare, non trova i soldi e decide che il cliente non li ha consegnati senza ombra di dubbio, ti fa sentire idiota. E pure tanto. Quindi ho deciso di rinunciare all’acquisto e di farmi ridare i soldi che avevo consegnato per integrare  i 6.40 euro  (va bene perderne 5 senza motivo, ma 11,40 mi sarebbe sembrata una cifra decisamente esagerata). Va da sè che non rimetterò mai più piede da Mondo Arancina, e non per i 5 euro persi. Per una questione di dignità offesa. Se voi vi divertite a perdere clienti in questo modo, fate pure. Ma con me avete chiuso.
Cordiali saluti.
(segue nome e cognome)

Questo è quanto, e si interrompono così anni di frequentazione della catena (è grazie a loro che ho evitato per un sacco di tempo pasti insani da MacDonald o Burger King, e sempre grazie a loro ho imparato ad apprezzare le arancine).

Ora dovete trovarmi un altro luogo a Roma dove si possano degustare specialità siciliane, e che non sia troppo irraggiungibile dalla Tuscolana. Attendo fiduciosa le vostre indicazioni.

*(modalità ironia on) I miei amici di vecchia data che mi conoscono bene sono invitati a non esprimere considerazioni in merito a questa affermazione. Sto cercando di mantenere il punto. In privato potete anche scoppiarmi a ridere in faccia. (modalità ironia off)

Annunci

6 thoughts on “Un reclamo serio (per una volta)

  1. Sono cose che succedono. Anche a me è successo nel bar di una stazione e ce ne ho rimessi 20 di €. Capisco che uno ci rimanga male ma sono convinta che non ci fosse malafede da parte del cassiere. Sicuramente distrazione e, forse, anche arroganza ma non malafede. Per me non sarebbe un motivo sufficiente per non mettere più posto in un locale che mi piace ma ognuno di noi ha le sue reazioni ed è giusto che tu abbia fatto reclamo e scelga di non tornarci se la cosa ti ha dato così fastidio.

    1. Tu non hai presente il menefreghismo tutto romano di certi negozianti nei confronti della clientela, intuisco… (comunque l’arroganza per me è un ottimo motivo per non rimettere piede da qualunque parte)

  2. A me è successo alla LIDL, con 50 mila lire.
    La commessa se le è intascate? Il direttore del negozio non ha voluto farle risultare dal saldo di cassa?
    Non lo saprò mai…

    1. Sai che io una volta quando ero alle messaggerie musicali ho smontato la cassa, per una cosa del genere, e comunque ce le ho dovute mettere io con il mio fondo cassa perché comunque il cliente aveva sempre e comunque ragione? (lì pure in maniera esagerata, perché arrivavano pretendendo di saltare le file a furia di ‘lei non sa chi sono io’, ma la filosofia dell’allora direttore era questa. Poi li ha assorbiti la Mondadori) Però, ecco, era prima del nuovo millennio, non so cosa sia successo dopo l’anno 2000…

  3. io sono dalla tua parte, se il negoziante/commesso diventa eccessivamente scortese bisogna boicottare l’attività. e visto che ci sei fargli cattiva pubblicità.
    a me una volta al liberty store di Viareggio(che sconsiglio a tutti per la scortesia dei padroni) non vollero cambiare un dvd graffiato comprato il giorno prima dicendo che lo avevo graffiato io e che non potevano avermelo venduto così. Gli ho detto in faccia che in quel preciso istante avevano perso un cliente e che avrei fatto cattiva pubblicità. da allora almeno con me hanno perso diverse centinaia di euro di acquisti per non avermi voluto scambiare un dvd da 10 euro

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...