Ufficio Reclami per il Sociale

(questa comunicazione è seria e potrebbe risultare utile per i genitori sotto i 35 anni disoccupati. Si pregano i ricconi senza figli di astenersi dalla lettura, a meno che non siano titolari di imprese con dipendenti)

Forse non tutti sanno che da qualche giorno esiste una Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori. Se non lo sapevate, siete in buona compagnia. Noi operatori lo abbiamo scoperto un po’ per caso, smanettando sul sito per fatti nostri, e un po’ grazie agli utenti che hanno chiamato nei giorni scorsi per chiedere informazioni sulla modalità di compilazione del form di iscrizione.

Ora, la suddetta banca dati nasce con questo scopo, che copincollo direttamente dalla circolare INPS 115/2011:

E’ stata istituita presso l’INPS la “Banca dati per l’occupazione dei giovani genitori”, cui possono iscriversi i giovani genitori di figli minori, in cerca di un occupazione stabile. La banca dati è finalizzata a consentire l’erogazione di un incentivo di € 5.000 in favore delle imprese  private e delle società cooperative che provvedano ad assumere a tempo indeterminato le persone iscritte alla banca dati stessa.

La circolare è abbastanza chiara, ma per ovviare a incomprensioni o alla pigrizia del lettore occasionale copincollo qui sotto i requisiti per accedere alla banca dati:

  1. età non superiore a 35 anni (da intendersi fino al giorno precedente il compimento del trentaseiesimo anno di età);
  2. essere genitori di figli minori – legittimi, naturali o adottivi – ovvero affidatari di minori;
  3. essere titolari di uno dei seguenti rapporti di lavoro:

–      lavoro subordinato a tempo determinato

–      lavoro in somministrazione

–      lavoro intermittente

–      lavoro ripartito

–      contratto di inserimento

–      collaborazione a progetto o occasionale

–      lavoro accessorio

–      collaborazione coordinata e continuativa.

 In alternativa al requisito di cui al punto c), la domanda d’iscrizione può essere presentata anche da  una persona cessata da uno dei rapporti indicati; in tal caso è richiesto l’ulteriore requisito della registrazione dello stato di disoccupazione presso un Centro per l’Impiego. 

Per potersi iscrivere alla Banca Dati è necessario prima munirsi di PIN d’accesso al sito INPS. Se non lo avete ancora richiesto, vi conviene farlo in fretta (anche perché a breve sarà necessario avere un PIN per quasi tutte le richieste da inviare alle sedi INPS. Prima lo chiedete, prima lo otterrete. Oh, il PIN si può richiedere direttamente sul sito, nella sezione Pin On line. È composto di16 caratteri, e in fase di richiesta la prima parte sarà inviata via SMS. Per la seconda parte bisognerà attendere qualche giorno perché verrà inviato per posta all’indirizzo di residenza).

Se avete già un PIN, invece, potete tranquillamente seguire questo percorso: “al servizio del cittadino” > “autenticazione con PIN” > “fascicolo previdenziale del cittadino” > “comunicazioni telematiche” > “invio comunicazioni” > “iscrizione banca dati giovani genitori”.

Casomai trovaste qualche difficoltà nel percorso, esiste un manuale in PDF scaricabile sempre dal sito INPS con le istruzioni per la compilazione della domanda. Il manuale è scaricabile qui.

Credo che per ora sia sufficiente.

Ora me ne torno tranquillamente  a reclamare. Buona giornata.

Annunci

3 thoughts on “Ufficio Reclami per il Sociale

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...