Disavventure di questi tempi

Non ricordo bene chi, raccontava ieri che su un treno AV da Torino a Roma è salita la Finanza a controllare i passeggeri, ritirando tutti i documenti per una mezz’ora  e riportandoli dopo.

Il non ricordo bene chi raccontava, ironicamente, che nel suo scompartimento uomini d’affari distinti si sono rifugiati in bagno al comparire della Finanza e ne sono usciti con barbe lunghe anziché sbarbati.

Ora, a me sta cosa non è che faccia caldo o freddo, ma per il prossimo viaggio in treno oltre ai documenti quasi quasi mi preparo una copia della dichiarazione dei redditi.

Anzi, mi sa che comincio a portarmela in giro in qualunque luogo dove mi reco.

Tante volte incontri un finanziere (gli agenti, eh, non quelli che investono i soldi e poi si nascondono nei bagni dei treni AV quando entra la finanza sul vagone)…

Annunci

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...