Qualche novità.

Vi aggiorno sulle attività dell’ultima settimana. Intanto si aggiunge un terzo blog a quelli con cui vi impesto quotidianamente (anche se è un’aggiunta solo formale. In sostanza vi ci impestavo lo stesso… A riprova potete consultare la nuova pagina Chiacchiere da bar, nel menù sotto il titolo)

Da questa settimana, causa carenza di bariste allo Starbooks Coffee, mi sono proposta come apprendista. Ho iniziato ufficialmente a lavorarci da venerdì mattina, e sto prendendo confidenza con la macchina del caffè.

Sempre a proposito dello Starbooks, da questa settimana sono interrotte le pubblicazioni di nuovi romanzi e racconti, per dare ai lettori vecchi e nuovi che non hanno ancora letto i precedenti lavori pubblicati di portarsi in pari, e di parlarne al bar.

Per questa settimana sono stati riproposti La lavagna di Amerigo, di Francesco Pomponio, e Sorelle di sangue, di Laura Costantini e Loredana Falcone.

Se non li avete ancora scaricati o letti, magari è il momento buono.

Invece ho latitato un po’ con le notizie di Io viaggio in treno, e me ne dolgo. Cercherò di rimediare, magari provvedendo a una galleria fotografica delle stazioni visitate per i più svariati motivi durante la mia ultima visita meneghina.

Vorrei anche tornare sull’argomento regionali, perché grazie alla disavventura occorsa a Ubi la settimana scorsa ho ripreso in mano il regolamento e mi sono resa conto che a volte è un po’… bizzarro.

Ma ne riparleremo nei luoghi preposti.

Per oggi è tutto. Anzi, no. Vi dico che ho terminato il romanzo di Giulia Meli, Lontano da qui. Ve lo dico apertamente: a me è piaciuto. Non è un romanzo perfetto, ma è perfettibile. Trovo che ci siano buoni spunti su cui lavorare. Stiamo parlando di una scrittrice ancora in divenire. Ha ampissimi margini di miglioramento e soprattutto molta voglia di mettersi in gioco. Il resto sarà comunicato direttamente all’autrice.

Adesso mi tocca scegliere un nuovo romanzo da metropolitana. Continuano a parlarmi bene di Davide Enia. In effetti stamattina ho provato a leggere le prime sei pagine, e se non l’ho ancora posato in preda alla noia ci sono buone possibilità che diventi il mio romanzo per la prossima settimana. Però sono ancora titubante. In una delle ultime visite al Libraccio ho trovato Il caso Jane Eyre…

Sarà una dura lotta.

Ah già. Da oggi non ho più un allievo. Sospetto di non essere adatta per l’insegnamento.

Annunci

2 thoughts on “Qualche novità.

    1. Non ho continuato. Sono un po’ frastornata in questi giorni, e mi è ricapitato tra le mani Harry Potter e la camera dei segreti. Mi rileggo quello e poi mi dedico a cose nuove.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...