Un concorso per scrittori e uno… per lettori. Più altre amenità.

Sono giorni un po’ stanchi. Stanchi sul serio, eh. Sarà il tempo, sarà che quando non hai più l’ansia delle scadenze imminenti ti riposi, ti rilassi e collassi, sarà che tre blog sono complicati da gestire, e invece dovrei cercare immondizia virtuale per il quarto (a proposito, se vi capitano notizie degne della Discarica, fate un fischio… C’è bisogno di riciclo, su questo pianeta!), ma non ho proprio voglia di fare un passo più del necessario, e tantomeno ho voglia di sforzare i neuroni per troppo tempo.

Quindi oggi ve ne andate da Carlotta, a leggervi un bando di concorso, che poi sennò quella si lamenta che circola pesaculismo e nessuno scrive racconti. Il tema è la fine del mondo, lo sapete, sì, che finisce il mondo nel 2012?

E se invece siete di quelli che non scrivono  ma leggono, venite a trovarci allo Starbooks, che c’è un concorso pure per voi. Per lettori. Dovete solo leggervi uno dei romanzi pubblicati, scrivere una recensione, o un quel che vi pare di massimo 999 caratteri, per dirci per quale motivo ce lo fareste leggere o vorreste risparmiarci la fatica. Mi raccomando, non valgono le antipatie personali. È un concorso, questo, dove vincono tutti. Chi scrive la recensione riceve una spilletta dello Starbooks. Sono belle, le spillette. Uno di questi giorni scatto una foto alla mia e ve la faccio vedere. Sfido qualunque donna a non volerne una per la sua sportina.

Ah, sì. Io la spilletta ce l’ho già, e quando scriverò recensioni e riceverò spillette in cambio regalerò la spilletta in più a chi mi pare, a mio insindacabile giudizio. Basta che scriva roba civile.  (facciamo il concorso nel concorso, ma siccome i miei criteri sono un po’ più selettivi, per avere una spilletta vi conviene leggere e scrivere un post vostro, così vi arriva di sicuro)

Infine, sempre perché non ho voglia di sforzare i neuroni, ché in giro c’è chi lo fa meglio di me, e sempre per restare in tema letterario, vi consiglio di andare a leggere su Giramenti la rubrica dedicata ai tramisti. C’è di che mettersi le mani nei capelli, o in alternativa, di che sbellicarsi da qui alla fine del mondo.Vi dico solo che è una delle mie nuove droghe.

Poi se siete di quelli che al massimo scrivono la lista della spesa e leggono le istruzioni del decoder c’è sempre il temibile blog di pendolari, ma ormai dovreste saperlo.

Buona giornata.

 

 

Annunci

3 thoughts on “Un concorso per scrittori e uno… per lettori. Più altre amenità.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...