Vita da call center – La Grande Famiglia (*)

(*) Si inaugura una serie di post sulla vita da call center in cui ci si rende conto che per gli Utonti chiamare l’INPS, l’Agenzia delle Entrate o il Comune è più o meno la stessa cosa.

Dai Racconti dei Colleghi:

Operatore: – Buonasera, sono XXXX, come posso esserle utile?

Utonto: – (con accento nordico, tra Lombardia e Veneto) Chi ha vinto le elezioni?

Operatore: – Guardi che sta chiamando l’INPS, non deve chiedere a noi.

Utonto: – E allora a chi devo chiedere?

Operatore: – …

 

Annunci

9 thoughts on “Vita da call center – La Grande Famiglia (*)

  1. Non mi stupisce molto.
    Il gioco funziona anche al contrario.

    – Buon giorno, vorrei sapere questo e quello.

    * No guardi, deve parlare con i Vigili Urbani.

    – Mi hanno detto loro di chiamare voi.

    * Provi allora con nomedioscuroufficioimmaginario

    – Ha il numero?

    * Deve parlare con la segreteria.

    – Mi scusi, ma con chi sto parlando? Ho chiamato la segreteria del comune, no?

    * …

    1. no, aspetta, la gente che chiama l’INPS per sapere chi ha vinto le elezioni non ti stupisce? Tu vivi in un mondo decisamente più bizzarro del mio, allora…

      1. Non più di un impiegato del comune, che lavora in segreteria, che mi consigli di parlare con la segreteria del comune.
        La gente è strana, la media della popolazione ha un QI indecoroso e per tutto il resto ci sono la pigrizia del non voler pensare e la distrazione.

      2. Ah, ma quello succede anche da noi per uno strano meccanismo, per cui adesso le sedi INPS, in orari di chiusura o in momenti in cui nessuno risponde al telefono, passano la chiamata direttamente al call center che deve rispondere a nome della sede ma essendo call center. Per molte pratiche i colleghi devono consigliare di richiamare al numero della sede, ossia quello che l’utente ha appena fatto, in orari di ufficio. In cui però non vi è certezza di risposta del funzionario. Ci sono momenti piuttosto bizzarri in cui senti i colleghi che stanno di fatto rispondendo a chi chiama la sede ‘deve contattare la Sede’. Il cortocircuito in questo caso non è colpa dell’operatore. Lascio indovinare da chi dipende…

      3. Indipendentemente da dove si trovi la colpa, si genera un procedimento (uno dei tanti) assolutamente folle. Un po’ come chiamare l’Inps per sapere l’esito delle elezioni

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...