Gli Annunci Possibili – L’Azienda Mascherata

Sarà capitato a chiunque cerchi un lavoro con i mezzi alla portata di tutti, tipo motori di ricerca, di imbattersi in annunci pubblicati da Aziende Anonime. Tipo questo:

Devo dire che gli annunci delle Aziende Anonime hanno un loro perché notevole. Insomma, io prendo e mando il mio cv a qualcuno che non so assolutamente chi sia, ma che sta cercando personale. Non mi posso informare preventivamente. Quindi non posso sapere se altra gente ha sostenuto colloqui presso la stessa azienda riportando esperienze così sgradevoli da lasciarne una traccia in rete o in qualunque altro luogo accessibile a chi cerca lavoro.

Intendiamoci. La pratica dell’anonimato è usata anche dalle agenzie interinali che cercano lavoratori da somministrare, e anche in quel caso un po’ viene da ridere, soprattutto al terzo annuncio di lavoro ripetuto con la stessa modalità. Al terzo annuncio quasi tutti i disoccupati sul territorio sanno di che azienda si tratti, semplicemente perché se non hanno sostenuto loro un colloquio ci ha pensato un loro amico o conoscente disoccupato che ha provveduto a comunicare tutti i dettagli relativi all’azienda che ricerca personale in somministrazione.

Però nel caso delle agenzie interinali siamo davanti ai classici segreti di Pulcinella, e quando rispondiamo ad annunci del genere facciamo finta di cascare dal pero e non sapere assolutamente chi sia l’azienda importante che ha incaricato l’agenzia. I disoccupati, prima o poi, imparano tutti i trucchetti per non andare di traverso ai selezionatori prima ancora di avere messo piede sul luogo del colloquio.

Invece le aziende che pubblicano annunci intitolati Azienda Anonima sono a dir poco inquietanti.

Parliamoci chiaro, Azienda Anonima. Io sono potenzialmente una persona che sta per inviare il suo CV al tuo indirizzo e sul mio CV ci sono tutti i miei dati sensibili. Magari c’è pure il numero di casa dei miei genitori, se sono ancora a casa per evidenti problemi economici (da cui, vorrei ricordarlo, in genere scaturisce la ricerca di lavoro).

Allora, perché a fronte di un CV fornito di una serie non indifferente di cavoli miei tu, datore di lavoro, non vuoi darmi un’unica informazione, tipo IL NOME DELLA TUA AZIENDA?

Io posso pensare qualunque cosa, di te. Sono autorizzato/a a ritenerti un filibustiere di prima categoria, uno che ha fatto tante di quelle porcate da essere conscio che se mette il suo nome a disposizione di tutti invece di ricevere curricula rischia seriamente pacchi bomba o lettere all’antrace.

Poi magari non lo sei, hai solo uno strano concetto di privacy, ma quando ti nascondi mi autorizzi di fatto a pensare di te le peggio cose.

E allora, perché mai dovrei mandarti il mio CV e desiderare ardentemente di fare un colloquio per lavorare con te?

Soprattutto quando di fatto non mi dai altre informazioni utili, tipo con che tipo di contratto mi assumi e quanto mi pagherai?

Ecco, insomma, io che sto cercando un lavoro, uno qualsiasi, intendo, non sono propriamente idiota. Oh, lo so che per uno/a come me che ti evita come la peste ci sono decine e decine di disoccupati/e che sono pronti a mandarti il CV senza nemmeno battere ciglio.

Però la disperazione della gente che non si pone più mezza domanda e manda CV sperando di essere chiamata prima di chiunque altro non cambia di una virgola la tua essenza.

E per quanto ti riguarda, Azienda Anonima (tu e tutte le altre che mi troverò davanti), questo post è il massimo dell’attenzione che sono disposta a dedicarti.

Il mio CV me lo tengo stretto.

(annuncio trovato su Infojobs, che oggi fa capricci e non reindirizza)

 

Annunci

4 thoughts on “Gli Annunci Possibili – L’Azienda Mascherata

  1. Tutto vero. Per esperienza sono gli stessi che poi si incazzano se nel tuo CV non metti i nomi delle aziende per cui hai già lavorato. Io ho sempre avuto l’impressione che dietro questi annunci anonimi si celino solamente filibustieri.

    1. Ah, dici che nemmeno dopo la firma del contratto ti dicono per chi stai lavorando? A questo non avevo pensato, in effetti… Vedi a non voler approfondire per banali questioni di principio?

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...