I Reclami Inutili – E io non pago!

Oggi abbiamo un Reclamo Inutile che un po’ ci diverte e un po’ ci fa incazzare. Come abbiamo già intuito nelle puntate precedenti, questo blog è preso d’assalto dai Reclamatori di ogni tipologia.

Una delle tipologie più frequenti, fin dai primi tempi dell’Ufficio Reclami (quando stava su Splinder, per capirci) era lo Spettatore Rai Incazzato. E a dire il vero, lo Spettatore Rai ogni tanto, per non dire quasi sempre, ha ben donde di essere incazzato. Per la monnezza, per le frequenze del digitale, per tutta una serie di motivi che non sono argomento del post.

Oggi abbiamo uno Spettatore Rai Incazzato, a reclamare:

Lo Spettatore Rai Incazzato, che è in realtà una spettatrice, ha provveduto a lasciare anche il suo nome, cognome e indirizzo nel suo Reclamo Inutile. Per pura cortesia ho cancellato i dati sensibili lasciando solo il comune da cui arriva il reclamo.

Però, ecco, come dire, c’è qualche volontario disposto ad andare a Conegliano (comune del Veneto) a spiegare che non pagare una tassa non è previsto dalla legge e che in questo periodo con la rivolta fiscale paventata da quelli che girano con le Camicie Verdi c’è poco da fare gli spiritosi, dati gli ultimi risultati elettorali e la scarsa credibilità dei Paladini dell’Evasione?

Così, tanto per rimarcare che non è intelligente mandare mail in cui si manifesta l’intenzione di violare una legge a chi capita davanti, senza nemmeno preoccuparsi di capire se dietro a un blog che si intitola Ufficio Reclami potrebbe esserci un funzionario dell’Agenzia delle Entrate o una Guardia di Finanza (no, non sono un funzionario dellìAgenzia delle Entrate e nemmeno una Guardia di Finanza. Ma il concetto è chiaro…).

Annunci

8 thoughts on “I Reclami Inutili – E io non pago!

  1. La signora è pienamente consapevole delle possibili conseguenze.
    In gioventù era campionessa di tiro a segno e recentemente si è procurata un kalashnikov residuo della guerra nella ex-Yuogoslavia.
    Attenderà pazientemente qualsiasi ladro ufficializzato che intenda costringerla a pagare il canone richiesto a per un servizio non erogato.
    Leggeremo di lei sui titoli dei quotidiani …

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...