Piazzisti di Vangeli on line (raccomanda Lavoratorio.it)

Allora, io sapevo dei venditori a domicilio, quelli che ti bussano alla porta per venderti enciclopedie. Non so se fosse prassi vendere a domicilio pure le Bibbie.

Di sicuro non mi aspettavo la proposta editoriale Vangeli comodamente seduta a casa, davanti alla mia posta elettronica. E invece…

(un attimo, poi vi dico cosa succede a cliccare) quindi la FMR Edizioni ha deciso che io sono l’interlocutrice adatta per la sua fantastica proposta editoriale, e mi offre, oltre ai Vangeli, pure il volume Il volto di Cristo nell’arte.  Abbé…

Una persona normale cestina la pubblicità assolutamente non richiesta. Io non sono una persona normale e mi sono posta la domanda ma la FMR Edizioni, da dove spunta?

Vado a fare una ricerca su San Google, e mi trovo il primo risultato utile al quarto posto. Dopo aver trovato esclusivamente notizie su una tale FMR Art’è (che un po’ mi puzza, ma lasciamola lì sul balcone a prendere aria, ci torniamo dopo), arrivano i risultati su FMR. O meglio. I libri in vendita in negozi di libri on line. Come Libreria Universitaria, Hoepli, e DeAstore. A dare un’occhiata ai prezzi dei libri, si evince che no, non sono per le tasche di tutti (anche se voi, ci scommetto, non vedete l’ora di mettere nella vetrinetta di casa vostra un’opera sulle signorie e i principati al modico prezzo di 800 euro)

Ma non ho ancora trovato nessuna delle notizie che mi interessano. Una. Chi cazzo sono questi? Vado quindi alla seconda pagina di risultati. E trovo questo interessante post, che mi racconta la storia della FMR Edizioni. Scendo più o meno a metà post, e finalmente vengo illuminata:

Nel 2002 FMR riceve un nuovo grande impulso al proprio sviluppo ed alla propria creatività, grazie all’acquisizione da parte del Gruppo ART’E’, realtà leader nel mercato dell’arte contemporanea. La fusione delle due realtà ha dato vita ad un marchio, FMR-ART’E’, che oggi significa il più alto livello qualitativo mai raggiunto al mondo nel mondo dell’editoria d’arte e di pregio.
Nel 2004, trasferite tutte le attività a Bologna, sede del Gruppo ART’E’, FMR ha dapprima rinnovato, sotto la direzione di Marilena Ferrari, la sua storica rivista, un progetto a cui si sono entusiasticamente avvicinati i più importanti esponenti della cultura e della letteratura italiani ed europei. Da quel momento ha preso il via la Nuova Rivista FMR, la cui diffusione in due anni è più che triplicata.

Lo dicevo, io, che la cosa mi puzzava. E ne avevo ben donde. Perché pare che nel 2011 la casa editrice FMR Art’è sia stata multata dall’Antitrust.

Ora su Fmr-Art’e’, la societa’ specializzata nella vendita a domicilio di libri d’arte guidata da Marilena Fabbri arriva la pronuncia dell’Antitrust che ha multato la casa editrice bolognese per 400.000 euro. L’accusa e’ di pratica commerciale scorretta ed e’ supportata da un dispositivo di 54 pagine in cui si descrive il comportamento di Fmr-Art’e’ e dei suoi agenti sparsi in Italia. Secondo l’Antitrust Non solo otteneva appuntamenti a domicilio promettendo libri in omaggio per ottenere i quali in realta’ si dovevano fare altri acquisti, ma le condotte messe in luce dal procedimento coinvolgevano anche “gruppi di consumatori particolarmente vulnerabili, specie in considerazione della loro eta’ avanzata e delle loro condizioni di salute”. Insomma anziani, spesso con piu’ di 80 anni, disabili, persone con problemi economici, malate, ricoverate in casa di cura e pure cieche. 

Apperò. (comunque la titolare non ci sta:

“Ammesso che ci siano comportamenti sbagliati, riguardano solo alcuni dei nostri oltre 200 venditori, per questo non possono essere presi come caso emblematico”, e’ la difesa dell’editrice, accusata, invece, dall’Antitrust di essere troppo ‘morbida’ con gli agenti che si rivelano eccessivamente esuberanti nelle loro pratiche di vendita. E comunque, “non esistono prove documentali: non si puo’ pensare che valga solo quanto detto dai clienti. E’ ingiusto”. In ogni caso, “chi si comporta male, viene mandato via. ma prima e’ necessario fare delle verifiche: non si puo’ buttare uno in mezzo alla strada solo perche’ un cliente ci ha ripensato”. Infine, ragiona Ferrari, “perche’ mai l’azienda dovrebbe conservare le schede di reclamo se non per capire come vanno le cose?”.

(una brava persona, eh. Lei non caccia i venditori che fregano la gente, perché bisogna vedere, eh. Magari la gente si è incazzata perché le avevi promesso un omaggio ma non hai specificato che per averlo doveva comprare un’opera da ottomila euro, e si è risentita, ma insomma. il poveraccio dovrà pur trovare un modo per mettere piede  nelle case della gente senza essere preso a bastonate. Non è colpa sua se i clienti non ci vogliono stare e cambiano idea. I clienti sono brutti e cattivi)

La signora si commenta da sola, credo. invece a me resta una curiosità.

Quindi questa gente che va in giro a turlupinare anziani e disabili (lo dice l’Antitrust, non io) è finita nella mia casella di posta elettronica. E va bene. Ma dove ha preso il mio indirizzo?

La risposta è in fondo al testo della mail:

Ricevi questa e-mail in quanto registrato sul sito Lavoratorio.it.
E’ possibile cancellarsi da TUTTI i servizi di Lavoratorio cliccando QUI.

E io in effetti sono iscritta a Lavoratorio.it. Ma lo sono per un motivo molto semplice: per le offerte di lavoro.

Vero che arrivano un sacco di pubblicità inutili che non apro mai, e non è mai stato un gran problema. Certo che se mi cominciano ad arrivare le mail di gente multata dall’Antitrust mi sa che mi cancello davvero, da tutti i servizi. Per la grande utilità che ha rivestito il sito nella ricerca di un lavoro, in questi ultimi anni, posso anche eliminare la posta molesta e l’incombenza.

Advertisements

15 thoughts on “Piazzisti di Vangeli on line (raccomanda Lavoratorio.it)

  1. Da quando cerco lavoro la mia email è sempre strapiena di pubblicità. Per altro quasi tutte deliranti se accostate alla mia situazione. C’è gente che mi propone di diplomarmi, ché non è mai troppo tardi. Peccato che sono laureato – magari dovessi ancora diplomarmi: non avrei tanti problemi a cercare lavoro.
    Ma questi qui del vangelo e dei volti di cristo da 800 euro non mi hanno ancora scovato: li attendo con impazienza!

  2. FMR (si può leggere anche alla francese: ephèmere) sta per Franco Maria Ricci, raffinato bibliofilo e fondatore dell’omonima casa editrice, un tempo nota per le sue costosissime e pregiatissime edizioni. Adesso si sono ridotti a fare il porta a porta? Che tristezza

  3. Cara Giuliana,
    abbiamo letto il suo articolo e siamo dispiaciuti della recensione che ha fatto della nostra azienda, capiamo la sua titubanza, ci sono molti articoli ed interventi relativi a quanto accaduto con i venditori a cui ci siamo affidati in passato e dai quali abbiamo immediatamente preso le distanze. L’eco mediatico purtroppo continua a distanza di tempo.

    Innanzitutto Lavoratorio.it è un sistema che invia pubblicità per conto di altre aziende, tra cui la nostra, pertanto i suoi dati non ci sono stati ceduti ma semplicemente noi ci siamo appoggiati a Lavoratorio.it per divulgare le nostre offerte e i nostri prodotti. Non abbiamo fatto una scelta del target né abbiamo visionato gli indirizzi mail cui è stato spedito il messaggio pubblicitario.

    La storia della Casa Editrice FMR Art’è la può trovare anche sul nostro sito ufficiale oppure sul blog di cui non riportiamo gli indirizzi per correttezza ma che compaiono come primi due risultati di Google ricercando le parole “FMR Art’è”.

    La casa editrice FMR Art’è è specializzata nella produzione di libri d’arte e di pregio. Dal 1992 ad oggi, per la creazione delle proprie opere ha utilizzato oltre 60 tecniche artigianali manuali, alcune delle quali applicate con gli stessi processi dell’antichità. Il prezzo elevato delle opere varia ed è giustificato dai lunghi tempi di realizzazione, dalla tipologia delle tecniche artigiane utilizzate e dai materiali impiegati (marmo, oro, ceramica ecc)

    Nel caso dell’opera in oggetto “I Vangeli” è fornita un’ampia e dettagliata descrizione sempre sul nostro blog nella sezione Opere.

    La mail che le è arrivata si rivolge a chiunque ma la richiesta di informazioni è suggerita soltanto a chi veramente interessato ad approfondire l’opera. Come pensiero abbiamo pensato di regalare un pregiato libretto dal titolo “Il Volto di Cristo nell’arte”.

    Riguardo la triste vicenda relativa all’Antitrust siamo consci degli eventi passati che purtroppo hanno visto come protagonisti i venditori cui si è rivolta la casa editrice FMR Art’è, ma le possiamo assicurare che il nostro obiettivo è la soddisfazione dei nostri clienti. In seguito all’allontanamento dei venditori scorretti stiamo perseguendo un’azione riparatrice volta a recuperare col tempo la fiducia che abbiamo perso.

    Per qualsiasi informazione o segnalazione è attivo un servizio di assistenza clienti, a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. @mail: servizioclienti@fmrarte.it Numero verde: + 39 051-6008979

    Un caro saluto,
    Staff FMR Art’è

    1. Se la vostra azione riparatrice è quella di acquisire la UTET in data 6/11/2012 che a sua volta è stata multata dal Garante per pratiche scorrette allora stiamo freschi!!!!!
      Guarda caso l’amministratore delegato è sempre lo stesso!

  4. Ma perché sei così incattivita? Prenditela con chi ci governa. Quelli sì che ti stanno fregando e derubando? Hai ricevuto una proposta commerciale online. E allora? Quante ne riceviamo ogni giorno? Io cestino tutto perché non ho tempo da perdere, ma so che la nostra epoca vive di questo. Ho visto I Vangeli di Fmr e sono davvero belli e il costo e alla portata di chiunque voglia acquistare un edizione importante dei Vangeli. Prenditela con chi produce ogni 6 mesi un nuovo i-phone o i-pad e costringe psicologicamente anche chi non se lo potrebbe permettere a fare cose interminabili per poterli acquistare. 600 Euro o più per qualcosa che tra 6 mesi butterà. Prenditela con chi continua mettere autovelox e abbassa i limiti, impoverendo così le casse delle famiglie. Se non ti interessano quei Vangeli non rispondere, ma non gettare fango su quello che non conosci

    1. Questo è il mio blog e me la prendo con chi mi pare e piace, se per te non è un disturbo troppo grande. Invece se lo è, puoi anche non leggermi. e ne farò una ragione. (e io me la prendo con chi mi manda pubblicità non gradita, non me la prendo con chi produce e non mi rompe gli zebedei nella mia casella di posta elettronica o viene a commentare a buffo sul mio blog)
      È stato un autentico dispiacere che spero di non ripetere. Adieu (e porgi l’altra guancia, è un principio cristiano, spero che ci sia, sul bel vangelo che hai comprato)

  5. [cit…] “e io me la prendo con chi mi manda pubblicità non gradita”

    quindi dovresti prendertela con Lavoratorio.it 🙂 non con quelli che hanno comprato lo spazio pubblicitario (che tra l’altro hanno pure risposto e non li hai cagati) 😀

    baci!

    1. Legga il post fino alla fine. Me la sono presa, con Lavoratorio. Ciò non toglie che il lavoro di queste persone non è cristallino e che tutto ciò che viene scritto è ampiamente riscontrabile entrando nei link riportati. Non ho inventato nulla di nulla. Forse per questo la risposta di FMR Art’è non è rimasta in moderazione come offensiva ma risulta leggibile. Cosa dovrei rispondere? ‘grazie di essere intervenuti’? A che pro? Non mi pare di avere nulla da aggiungere, a parte uno ‘staremo a vedere se la buona volontà è reale o solo imbonitrice’. Io tanto non sono loro cliente e nemmeno mi sogno di diventarlo.
      (eviti le faccine, per cortesia. Sono di un’ipocrisia irritante)

  6. vabbè. incommentabile davvero. Grazie per questo articolo, davvero illuminante, alla fine se non cerchiamo noi utenti possiamo incappare davvero in brutte situazioni! grazie per aver condiviso quello che hai scoperto.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...