Datori di lavoro col senso della giustizia

Leggevo un commento di un’amica che ha recentemente perso il posto di lavoro su una delle motivazioni che vengono date quando si sceglie chi licenziare e chi no. Nel caso specifico si tratta della singletudine, e la motivazione è, manco a dirlo, “lui tiene famiglia”.

Il tiene famiglia è una motivazione che ho sentito spesso, nell’ambito lavorativo. Di conseguenza, con la motivazione del tiene famiglia ho visto tenere persone incapaci che andavano buttate fuori con un calcio in culo e senza ringraziamenti e mandarne via di competenti ma che avevano la malattia della singletudine. Per carità, non è sempre stato così, ma è successo, ogni tanto.

A dire il vero ho sentito anche persone che spalavano merda sugli stessi dotati di prole fino al giorno prima e davanti al licenziamento di single mormoravano beh, giusto tenere chi ha famiglia, incluso il collega cazzone. Va detto che le considerazioni erano sempre fatte da persone che non erano in odore di licenziamento. Single, di solito.

Per mia fortuna all’ultimo giro ho trovato un’azienda che non si lascia irretire da queste faccenducole, come avere più bocche da sfamare. Da noi, gli over 30 tutti a casa. Pure i due con prole da mantenere.

Ah, il salomonico senso di giustizia. Che gran cosa. E che stile, un’azienda che riesce a essere così democratica da farsi detestare a 360°. Non è mica da tutti, sapete? C’è di che essere orgogliosi a lavorare e non essere rinnovati da loro. Vi consiglio di fare domanda immediatamente.

(occhio al sarcasmo, che da questo post trasuda)

Annunci

2 thoughts on “Datori di lavoro col senso della giustizia

  1. Quale che sia la motivazione che usano per scegliere a chi debba capire il cetriolo della crisi economica globale, possibile che si riesca sempre a far parte della categoria individuata? Pare di sì.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...