Questa è bieca pubblicità.

Quindi se non volete leggere della bieca pubblicità passate pure oltre. Tanto la faccio lo stesso.

Anzitutto, vi comunico che il blog dei treni va avanti imperterrito, e che negli ultimi mesi abbiamo anche aperto una filiale su Linkiesta. Non ci sono ancora molti post (d’altra parte stiamo scrivendo poco di treni anche sul blog principale. Stiamo viaggiando poco, pure la Pendolare del Frusinate per ora ha messo il pendolarismo in cantina), però magari venite a dargli un’occhiata. E se sapete come si mettono le immagini lì sopra, aiutatemi perché non l’ho ancora capito.

Lo Starbooks, che dopo l’estate sta tornando ai buoni livelli di discussione di qualche tempo fa,  ha ricominciato le pubblicazioni, quindi se volete fare un salto a scaricare l’ultimo arrivato (Suicidio e resurrezione) o se vi avanza qualcosa sul desktop e non sapete proprio cosa farvene, potete tranquillamente mandarlo a noi. Lo pubblicheremo e lo renderemo disponibile per tutti quelli che passano a bere un caffè. Gratis, si intende.

Ricordatevi che se non avete ancora finito di esplorare lo Starbooks in libreria ci sono un sacco di racconti e romanzi che vi aspettano (inclusi i miei).

Se invece volete una casa editrice vera che pubblica ebook, potete provare con Edizioni Epoké. Io non le conosco, però questo Alessandro Madeddu è uno che mi ispira fiducia. Sembra una persona seria. Quindi se le  provate, poi tornate a raccontarmi come sono, come si comportano e se vi trovate bene.

Io personalmente se avessi un libro di massimo 150 pagine glielo manderei, per vedere che cosa succede.  Ah, pubblicano ebook, però se uno vuole il libro cartaceo se non ho capito male può averlo lo stesso, sembra una roba tipo print on demand, che tu prenoti la copia cartacea, la paghi e te la inviano. Poi magari ho capito male, ma confido nell’anima da stalker… ehm… nella costanza di Alessandro, scommetto che viene e corregge.

Infine il diario della disoccupazione procede, purtroppo per me. Vuol dire che non ho ancora un lavoro. Però ho un’indennità di disoccupazione. Anzi, ora vi saluto e vado a controllare se è stata accreditata.

Buon proseguimento.

Carosello è finito. Adesso a letto.

Advertisements

4 thoughts on “Questa è bieca pubblicità.

  1. Eccomi qui, stalker dilettante con poche aggravanti – qualunque giudice, in questo caso, mi riconoscerebbe l’attenuante della provocazione!

    La questione del cartaceo è la seguente. Noi riceviamo le proposte, valutiamo il testo, decidiamo se va bene per noi, e in tal caso ci accordiamo con l’autore se è ancora disposto a darci i diritti sul suo lavoro. A quel punto ne facciamo due edizioni: quella in formato elettronico (sulla quale puntiamo come prodotto innovativo) e poi quella cartacea (perché c’è anche chi desidera leggere solo su carta). L’edizione cartacea viene stampata se vi è richiesta del prodotto e spedita direttamente a casa del cliente che la ordina.
    😀 Saremo precisi come orologi.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...