Gli Annunci Possibili – Eccomi, son già lì.

Questo annuncio non vuole mettere in guardia nessuno. Ha avuto semplicemente l’effetto di una madeleine. Nessuna incaricata Stanhome è stata maltrattata durante la scrittura di questo post, a parte mia madre.

Urge una premessa. Non so quanti di voi abbiano mai avuto una madre incaricata Stanhome.

Anzi, facciamo un passo indietro. Non so quanti di voi sappiano esattamente che cosa sia la Stanhome. Quelli che lo sanno possono anche saltare il paragrafo. Per gli altri, la Stanhome è una… Non so nemmeno io cosa, una società?  Una multinazionale? Un’azienda? Vabbé.  È un qualcosa di indefinito che vende prodotti per la casa. Ma non al supermercato. No. Attraverso presentazioni organizzate dalle amiche delle amiche. Tu organizzavi una presentazione a casa tua e invitavi le amiche, e quelle erano potenziali clienti. Se poi qualcuna voleva vendere anche lei questi mirabilanti detersivi (a casa mia si lavava a mano solo con una roba chiamata Aquilaun, o sarcazzo se si scrive così), allora faceva la stessa cosa, e così via, finché tutto il quartiere non diventava una grande famiglia di presentatrici Stanhome.

Oh, niente da ridire, personalmente, se una è capace a vendere, meglio sta roba che altre zozzerie tipo il Folletto o il Kirby, o i vangeli illustrati. Almeno, l’Aquilaun serve a qualcosa e non ti costringe a un mutuo.

Però io sono figlia di un’ex incaricata Stanhome (non molto tagliata, a dirla tutta, ma questo dev’essere genetico), e avevo la casa piena di questa roba. E non solo. Passavo il tempo a casa di un’amica di mia madre, quando ero bambina, a sentir parlare di prodotti da ordinare. Insomma, fate conto che i prodotti Stanhome uscivano dalle fottute pareti.

E dulcis in fundo, ogni tanto mi capitava in omaggio un gadget proveniente direttamente dagli ultimi acquisti o dall’ultimo ordine.

Insomma, potete capire cosa possa provare quando leggo il nome Stanhome o sento parlare di incaricate Stanhome, e un giorno c’è mancato poco che cancellassi un’amica inconsapevole da facebook, solo perché aveva postato il nuovo catalogo on line della Stanhome. Mi sono trattenuta a stento.

Vi lascio immaginare cosa mi è passato per la testala settimana scorsa quando ho trovato questo su Jobrapido:

Ecco, come dire. Tutti gli incubi dell’infanzia che si riaffacciavano.

(e a me è andata ancora bene. Mia madre avrebbe potuto essere una presentatrice Avon. Pensatemi a fare da cavia per i prodotti di make up. Ecco, bravi, è la mia stessa reazione. Più o meno)

Annunci

5 thoughts on “Gli Annunci Possibili – Eccomi, son già lì.

  1. Avrebbe potuto essere una rappresentante Tupperware.
    Almeno i prodotti Stanhome (così come quelli Avon) sono ad esaurimento.
    Un prodotto Tupperware è per sempre 😉

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...