Gli Annunci Possibili – Se questo è il Ritz…

Pare che all’Hotel Ritz stiano cercando personale. Lo conoscete l’Hotel Ritz, no? Sì, ce ne sono un sacco, sparsi in giro. Questo è il Ritz di Londra.

E insomma, una ci fa un pensiero, no, se l’Hotel Ritz cerca personale. Si dice tanto che sto qui a fare? Fammi vedere l’annuncio.

E legge l’annuncio. In italiano.  E si mette le mani nei capelli. Giuro. Non ho usato Google Translate. Almeno, non l’ho usato io:

Ora, ditemi in tutta sincerità se ci avete capito cosa cercano e cosa offrono. Perché io non l’ho capito. Ho solo capito che qualcuno non ha nemmeno riletto la traduzione automatica di Google Translate e l’ha postato così. E penso ti chiami Ritz, mica Hotel delle Frattocchie. E insomma, sono un po’ inquieta.

Così inquieta che prima di postare l’annuncio tra i possibili ho verificato che l’indirizzo del Ritz di Londra corrispondesse. E corrisponde.

A questo punto, io non me la sento di fare una prova e di mandare il mio cv. Ma se qualcuno vuole tentare la sorte, si faccia avanti e poi ci racconti se pure per il colloquio usano Google Translate.

Vatti a fidare dei grandi alberghi…

Advertisements

8 thoughts on “Gli Annunci Possibili – Se questo è il Ritz…

      1. Immagino che ci sia talmente tanta domanda che non importa loro nulla di raffinare l’offerta :s (oltre al fatto che, in generale, il rapporto degli inglesi con le lingue straniere è disastroso).

  1. Un tempo possedevo un tagliacapelli cinese le cui istruzioni erano più comprensibili di questo annuncio. Parlo di una roba stile “prego tenersi fuori portata del bambino” – “comodo eccellente, forte eccellente”. Dadaismo di ritorno.

  2. “Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?”

    stavo per commentare, ma quanto sopra mi ha bloccato.

    ma… vogliamo creare una agenzia cooperativa per la traduzione di libretti delle istruzioni e affini?

    1. Sì, è una precauzione che ho dovuto prendere a causa di un individuo molesto che mi linkava i suoi post a buffo. Eh, non è mica una cattiva idea, con la crisi che c’è potremmo trovare un ramo di mercato ancora inesplorato…

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...