I ricordi della scrutatrice

Il mio fratellino quest’anno fa lo scrutatore per la prima volta nella sua vita.

Mentre si preoccupa in pubblico del suo essere o meno all’altezza (ho visto scrutatori che voi umani non potete neanche immaginare, quindi non si sa perché mio fratello non dovrebbe essere all’altezza), mi sovviene un episodio avvenuto nel mio seggio durante le ultime elezioni milanesi. Le comunali, per essere precisi. Il referendum mi manca.

In un momento di calma, uno di quei momenti in cui il seggio è vuoto di elettori e pieno di scrutatori, entra il rappresentante di quella gente verdevestita, che inizia a farci tutto un pippone. Immaginatevi un vecchio con la barba che sembra pià un comunista di antani per due  di un verdevestito, solo che in tasca al posto de L’Unità gli spunta La Padania. E la pancia gli straborda.

Insomma ci fa capire che lui deve essere stato investito di una non si sa quale responsabilità, e che è lì a vegliare sulla correttezza delle procedure, perché loro faranno in modo che il voto di ogni singolo elettore sia rispettato, perché la volontà dell’elettore è sacra.

E poi esce. E io, che l’ho guardato per tutto il tempo con gli occhi sgranati e che sono stata educata in chiesa e ho imparato bene cosa si risponde dopo il sermone del prete, appena esce mormoro amen.

Partono le risatine.

Ecco, il fatto è che non è mio fratello, a doversi preoccupare di non essere all’altezza, ma ben altra gente.

Annunci

3 thoughts on “I ricordi della scrutatrice

  1. Dopo diverse esperienze di seggio – facevo il segretario, devono avermi scambiata per una persona precisa – la perla che ricordo con maggior piacere è l’aver scovato una scheda firmata. Il voto è sacro, ma sui puntini andava espressa la preferenza. 😉

    1. Sulle schede credo si aprirebbe una gara a colpi di idiozie… anche se a me ne sono capitate di abbastanza normali. Ho sentito altri raccontare roba ai confini con la realtà.

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...