Ho poca voglia di scrivere fatti miei (per motivi lunghi da spiegare), quindi mi dedico al reblog. È un post adatto a gente che medita di pubblicare il suo primo romanzo. Se conoscete anche voi gentaglia simile, giratelo perché sono consigli un po’ da nonna, ma di quei consigli da nonna che servono sempre.

giramenti

Ogni esordiente cela un manoscritto nel cassetto; a volte, quando quel manoscritto diventa troppo ingombrante – per il cassetto e le ambizioni –, l’unica cosa da fare è levarlo dall’oblio per darlo in pasto all’editoria.

L’esordiente, dopo aver letto, riletto e corretto il manoscritto, decide che è tempo di mettersi in gioco. E manda il testo a un editore. Uno, due o trecento editori. Non importa quanti, l’esordiente ha battuto il web e ha stanato solo gli editori che pubblicano roba a lui affine. Invia il manoscritto – seguendo le indicazioni presenti sul sito – e aspetta e spera. Aspetta e spera la risposta degli editori.

View original post 647 altre parole

Annunci

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...