Ehi, voi.

Sì, parlo proprio con voi che oggi eravate in Parlamento e avete votato per la decadenza.

Volevo dirvi che i vostri figli, nipoti, pronipoti futuri, ma pure cugini di secondo grado, cognati, avi, amici e passanti per una volta tanto sono tutti lì in piedi a guardarvi e vi ringraziano sentitamente.

Se vi arriveranno voci che dicono che si vergogneranno di voi, potete pure zittirle con la sordina.

Ma è solo per oggi,  eh. Da domani i ringraziamenti dovete tornare a sudarveli uno per uno.

(Vent’anni. Voglio dire. Vent’anni. Quello che è vergognoso è che ci siano voluti vent’anni, santa polenta)

Annunci

One thought on “Ehi, voi.

  1. Oggi mi sento particolarmente in sintonia col mondo, lo ammetto, ma questo post è troppo bellino e in questo momento sono piena d’affetto verso l’autrice, anche se non la conosco! ❤

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...