Cose che ho imparato negli ultimi giorni

  • In biblioteca si va anche a rimorchiare. In realtà non è che non lo sapessi già ma l’ha detto uno dei professori universitari del corso di laurea che mi accingo a frequentare. Se lo dicono gli accademici ufficialmente, chi sono io per non.
  • I Beatles sono musica vecchia. Questo lo dice una compagna di corso under 25 che mi consiglia di ascoltare Beyoncé invece di quel vecchiume. Il facepalm è consentito.
  • Se arrivi da paesi dove c’è la guerra possiamo pure accoglierti come profugo. Se invece arrivi da paesi dove si fa la fame, no. Questo lo trovate su internet a intermittenza. Basta aprire una qualunque pagina di noti razzisti. Salvini, Meloni, chi vi pare. La Meloni addirittura li vuole solo cristiani. Alla faccia di Cristo.
  • Adinolfi ha cominciato a prendersela anche con la sinistra che fa marce a piedi scalzi a favore dei migranti. Pare che la sinistra sia rea di non essersi tolta le scarpe. Adinolfi dice di essere cristiano. Se gli fai notare che forse non è cristiano ma seguace di Lucifero ti blocca. In nome sempre del porgi l’altra guancia.
  • Circolano cartelli fuori da qualche scuola del regno in cui Forza Nuova invita i genitori a difendere i figli dalla minaccia gender. Non si sa chi li difenderà dalla minaccia di Forza Nuova. O dai genitori imbecilli.
  • Ci sono mamme in provincia di Brescia che protestano perché non vogliono che i loro figli vedano dei profughi in faccia mentre vanno a scuola e vanno a parlare coi prefetti. Forse per il pericolo che i profughi siano contagiosi, metti che i loro figli diventano profughi pure loro. Come il gender, no? No.
  • Ci sono genitori a Napoli che fanno spostare i figli dalle classi dove ci sono disabili e migranti perché sennò i loro figli restano indietro e se non superano le elementari o le medie in classi dove ci sono solo professionisti un giorno non guideranno la nazione. Certi genitori minacciano addirittura il suicidio, eh. Roba seria.
  • Pare che quando tu indici un’assemblea autorizzata perché non ti pagano gli straordinari da un anno e sei un lavoratore del Colosseo la cosa sfoci nel reato penale (in senso lato). Pare che se fai un’assemblea autorizzata richiedendola per tempo tu sia il cattivo, perché lasci i turisti ad aspettare due ore fuori dai cancelli, e chi non ti sta dando gli emolumenti che ti deve, lo Stato, passa per quello che deve sistemare i brutti e cattivi che fanno un’assemblea, togliendo di fatto il diritto di fare assemblea. Pare anche che un sacco di gente sia d’accordo, perché si sa che tu non puoi protestare quando non ti stanno pagando, se tieni aperto il Colosseo. Devi solo subire.
  • Pare che un sacco di gente non si renda conto di essere fascista dentro, ma questo lo  sapevo da un sacco di tempo.

Ho imparato un sacco di roba, questa settimana. Vado in biblioteca a rimorchiare.

Annunci

One thought on “Cose che ho imparato negli ultimi giorni

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...