Un po’ di fatti miei in ordine rigorosamente a casaccio

Ieri sono stata a casa di un’amica che doveva regalarmi una montagna di jeans perché non li mette più. La montagna alla fine si è ridotta a due paia perché ultimamente ho cominciato a mangiare tutto quello che ho nel piatto invece di lasciare la metà del cibo e come succede quando mangio mi si deposita tutto sui fianchi e i pantaloni non entrano più. Però diciamo che questo è il meno e che la cosa importante è che finalmente ho smesso di non avere fame. Ai millimetri di troppo provvederò cominciando a correre.

Ma non sono un po’ ingrassata solo perché mangiò di più. È anche perché sono meno nervosa. Mi è passato il panico. Dopo anni in cui mi sono ripetuta che dovevo prendere l’ansia a calci in culo ho fatto finta che non esistesse e ho cominciato a prenotare vacanze, un viaggio a Londra, e pure a cercare, con scarsi risultati (ma non demordo), una stanza.

Ho cominciato a guardarmi in faccia la mattina e ad avere voglia di trattare bene la mia pelle, che sembra una cazzata, ma io che odiavo andare oltre la crema idratante e tre grammi di correttore dove era proprio necessario da qualche mese mi sveglio, mi lavo la faccia, uso una spazzola di silicone per pulire bene il viso, metto una crema che mi piace e pure il contorno occhi (capiamoci, il contorno occhi. Parliamone un attimo) e quando esco mi siedo sulla panchina della fermata della 74 e metto burrocacao e rossetto. Ne ho uno rosso bellissimo, lo alterno con uno un po’ più sobrio che metto quando vado dai bambini.

Dimenticavo. I bambini. Sto facendo un lavoro che mi piace. Che poi dici ‘che lavoro sarà lavorare con i bambini?’

Ecco, è una roba molto più seria di quel che sembra. Ma questo lo sapevo da quando ero molto più giovane. Coi bambini ho sempre avuto a che fare, e ho imparato che sono tutti piccoli individui con una loro personalità, da non sottovalutare mai.

Adesso che ho a che fare con una bambina bellissima di un anno e mezzo e con il fratello più grande di due anni ho proprio la differenza davanti agli occhi, tutti i giorni. Di carattere, di modalità di approccio, pure di educazione. Per me in effetti potrebbero fare tutto quello che vogliono ma a volte da fuori arriva la pretesa che il maschio faccia cose da maschio e la femmina cose da femmina. E a volte la femmina, che non ha ancora questa distinzione così chiara, di fare cose da femmina non ha proprio l’intenzione. Prende le macchinine del fratello e comincia a tirarle. Prende il suo passeggino e ci fa le corse per casa, che se io andassi con lei in passeggino così volerebbe fuori di continuo.

E insomma dici ‘mica sarà complicato’. Invece è una fatica e io non li vedo nemmeno tutto il giorno.

Però è una fatica ben ripagata. Non da un punto di vista economico, anche se aiuta.

A quei due bambini provo a spiegare delle cose o a insegnargliele. Tipo.se trovare un bimbo di quattro anni che canta Yellow submarine in inglese maccheronico é una bimba di un anno e mezzo che prova a battere le mani a tempo, sono loro. Se trovate un bambino che comincia a raccontarvi Star Wars e vi dice che gli piace ‘stomtruppe’, è lui. Se trovate una bambina di un anno e mezzo che si arrampica sulle scale di uno scivolo con la lingua di fuori e non aspetta nessuno, è lei.

E insomma,io non lo so se questa cosa qui durerà per tanto, eh, perché prima o poi le cose finiscono e l’ho imparato molto bene.

Ma da un po’ di tempo la mia vita, che non somiglia nemmeno un po’ a quello che avevo progettato, mi piace.

Pare anche che si veda da fuori, a volte.

E quindi va bene così. Credo.

Ah, sì. È successo anche altro. Ma quelli sono fatti un po’ miei e me li tengo per me. Non è che posso dire tutto all’internet.

Annunci

2 thoughts on “Un po’ di fatti miei in ordine rigorosamente a casaccio

Ehi, tu che stai per commentare. Sei proprio sicuro che il link al tuo blog inserito in calce al commento sia necessario?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...